Per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni

ll Comune di Trieste ha istituito il proprio “Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (CUG) con la delibera della Giunta comunale n. 42 del 14 febbraio 2011. Come previsto dalla legge 183/2010 il CUG sostituisce, unificando le competenze in un solo organismo, i comitati per le pari opportunità e i comitati paritetici sul fenomeno del mobbing, costituiti in applicazione della contrattazione collettiva, dei quali assume tutte le funzioni previste dalla legge, dai contratti collettivi relativi al personale delle amministrazioni pubbliche o da altre disposizioni.

Il CUG del Comune di Trieste si è insediato il 22 ottobre 2012, i componenti rimangono in carica quattro anni e gli incarichi possono essere rinnovati una sola volta.

Il CUG è unico ed esplica le proprie attività nei confronti di tutto il personale appartenente all’ amministrazione, dirigente e non dirigente. Ha composizione paritetica ed è formato da componenti designati da ciascuna delle organizzazioni sindacali rappresentative e da un pari numero di rappresentanti dell’amministrazione, nonché da altrettanti componenti supplenti.

Il CUG esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica, in precedenza demandati ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing oltre a quelli previsti dal d.lgs.165/2001. Esso promuove, altresì, la cultura delle pari opportunità ed il rispetto della dignità della persona nel contesto lavorativo, esercitando la sua funzione consultiva rispetto ai piani di formazione dell’Ente. Non rientra tra i compiti del CUG la diretta presa in carico delle singole situazioni di disagio. Il Comitato si dà come principio operativo il raggiungimento della massima condivisione tra le/i proprie/i componenti nell’assunzione delle decisioni, anche in ragione della pariteticità della sua composizione. Il CUG redige una relazione annuale sulla situazione del personale dell’Amministrazione riguardante l’attuazione dei principi di parità, pari opportunità, benessere organizzativo e di contrasto alle discriminazioni, alle violenze morali e psicologiche nel luogo di lavoro.

Il Comitato Unico di Garanzia opera in collaborazione con:

  • il/la Consigliere/a Nazionale di Parità con modalità trasparente e semplificata per un significativo scambio di informazioni circa le reciproche attività e funzioni, che si realizza anche attraverso il raccordo con l’Osservatorio interistituzionale sulle buone prassi e la contrattazione decentrata (art. 21, Legge 183/2010);
  • l’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, istituito presso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per tutte le azioni ascrivibili all’ambito delle discriminazioni per razza o provenienza etnica;
    l’Organismo Indipendente di Valutazione per rafforzare, attraverso l’introduzione dei temi delle pari opportunità e del benessere lavorativo, la valutazione delle perfomance.
  • Collabora inoltre con gli altri CUG del territorio regionale, con la Consigliera provinciale di Parità e con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Trieste.

 

Costituzione Comitato Unico di Garanzia II mandato
Con Delibera della Giunta comunale n. 105 dd. 16/03/2015 è stato istituito il Comitato Unico di Garanzia II mandato, la cui composizione risulta essere la seguente:

 

Rappresentanti dell’amministrazione titolari

Rappresentanti dell’amministrazione supplenti

Maione Maria Luisa Diviacco Rossella
Stornello Claudio Debelli Andrea
Tagliapietra Giorgio Borsi Barbara
Brescia Alessandro Oliemans Emanuele
Bergamini Marcello Stolfa Fabio
Zagaria Rossana-Presidente Miniussi Marianelda

 

Rappresentanti sindacali titolari

Rappresentanti sindacali supplenti

Bissoli Valentina (CISL)-Vicepresidente Caponi Stefania (CISL)
Buzan Mitja (DIREL) Momic Luciano (DIREL)
Filipuzzi Maritza (UGL) Coreno Raffaella (UGL)
Pisanelli Irene (CGIL) Giurco Alessandra (CGIL)
Arzon Franca (UIL) Dican Eda Rumilda (UIL)
Sossi Andrea (CISAL) Coloni Marco (CISAL)